Site icon the lazy factory

Mettere ordine rilassa

Sarà perché sono della Vergine, sarà perché sotto sotto ho un’ossessione, quando vedo tutto in ordine, anche il mio cervello lo è.

Gli esperti concordano sulla relazione tra disordine e depressione (quando c’è depressione c’è disordine, ma quando c’è disordine non è detto che ci sia depressione, tenetelo a mente!) semplicemente perché una persona depressa lascia perdere, crede di aver perso la battaglia contro i suoi demoni e il lasciar perdere si concretizza anche attorno a lei.

Ovvio che qui parliamo di estremi, c’è anche chi è ossessionato dal l’ordine e la pulizia, perché deve assolutamente avere il controllo su tutto quello che lo circonda. Sembra che il riordinare sia l’unico modo per tenere in piedi la propria vita.

Noi ci fermiamo a metà. Prendiamo l’attività del riordino come di qualcosa di saltuario che ci fa riordinare anche la mente.

Ci sono diverse filosofie che mettono il riordino e un certo tipo di arredamento come punti fondamentali per il benessere psicofisico. Gli esempi più famosi sono il Feng Shui e il metodo Konmari (di cui Marie Kondo è un’esponente molto famosa).

QUalche esempio dal metodo Konmari, giusto per darvi un’idea:

Cosa ne pensate? Anche a voi il riordino porta benessere?

Exit mobile version