Harry potter e il prigioniero di Azkaban. CAP 10: La mappa del Malandrino

train with smoke

Abbiamo lasciato Harry in infermeria nel capitolo precedente, dopo la caduta alla partita di Quidditch.
Vorrei far notare che Ginny Weasley gli ha portato arrossendo furiosamente, un bigliettino. Così, per dire che è già da un po’ che penso che sia super cotta di Harry!

Harry si ferma a pensare al Gramo che gli è apparso già due volte. Nel capitolo scorso non mi ero soffermata su questa informazione, non l’ho ritenuta molto importante. Cosa ne pensate voi? Il gramo/lupo/cane visto prima dell’arrivo del NOttetempo, la predizione del gramo nelle foglie del te, la visione tra le nuvole del gramo prima dell’arrivo dei DIssennatori. Non capisco questi dettagli. Porteranno a qualcosa? Sono davvero visioni o solo terrore ormai insito nella testa di Harry?
E i Dissennatori che lo perseguitano. Ormai Harry ha capito che la voce che sente è quella di sua madre e la risata quella di Voldemort, non c’è da stupirsi se non riesce a dormire o ha solo incubi.

Lupin torna a fare lezione dopo la malattia e si ferma a parlare con Harry chiarendogli alcune cose (anche a noi):

  • hanno piantato il salice schiaffeggiante quando Lupin era uno studente, quindi una ventina di anni fa? Ci giocavano finché un ragazzo non ha rischiato grosso e hanno proibito a tutti di avvicinarsi
  • i DIssennatori tormentano Harry più degli altri non perché sia debole, ma perché ha vissuto più cose terribili degli altri. I dissennatori, infestano luoghi cupi e sporchi, esultano alla disperazione, svuotano di pace e speranza chi li circonda. Anche i babbani possono avvertire la loro presenza, iniziano a sentirsi tristi e gelidi.
  • Azkaban si trova su un’isola in mezzo al mare. Non ci sono mura a trattenere i prigionieri, sono intrappolati dentro le loro teste. Quasi tutti impazziscono.

Poi, Lupin promette di aiutare Harry il trimestre seguente a trovare un modo per tenere lontani i Dissennatori. Non vedo l’ora di scoprire come si fa!

Dopo la chiacchierata con Lupin e dopo aver saputo che i Tassoffrasso hanno perso contro i Corvonero, Harry si sente meglio.
Natale si avvicina e Ron e Hermione hanno deciso di rimanere a Hogwarts per le vacanze per fare compagnia a Harry.
Prima delle vacanze c’è anche l’ultima gita a Hogsmead e cosa succede? George e FRed se ne escono con un regalo pericolosissimo per Harry: una pergamena apparentemente vuota e vecchia che alle parole “giuro solennemente di non avere buone intenzioni” si trasforma in una mappa magica che mostra ogni singola parte del castello e le persone che ci sono all’interno!
Deve essere stata creata da Lunastorta, Codaliscia, Felpato e Ramoso, davvero dei malandrini!
La mappa mostra anche 7 passaggi segreti che portano fuori dal castello:

  • 4 già conosciuti da FIlch, quindi tenuti d’occhio
  • 1 crollato quindi inutilizzabile
  • 1 che porta al salice schiaffeggiante quindi pericolosissimo (avranno posizionato il salice proprio lì per evitare che qualcuno usi il passaggio?)
  • 1 che porta dritto nel sottoscala di Mielandia, il negozio di dolci a Hogsmeade

è importante secondo me tener conto di questi passaggi perché insomma in qualche modo Black sarà pure entrato nel castello, no? E Hermione è dello stesso mio parere quando Harry gli spunta alle spalle a Mielandia. Black può conoscere quei passaggi e/o può entrare in possesso della mappa.
Una cosa sul passaggio fino a Hogsmeade: ho provato un’assoluta claustrofobia per tutto il tempo, non so come Harry abbia fatto, io sarei tornata subito indietro e avrei fatto a meno di Hogsmeade! E voi? Mi è sembrato, troppo lungo, troppo sporco e troppo buio!

In più, ricordiamo le parole del signor Weasley “non fidarti mai di una cosa che pensa da sé, se non sai dove ha il cervello.” Un grande uomo saggio.

LA STORIA DI SIRIUS BLACK

Dopo Mielandia, i nostri amici si dirigono ai Tre Manici di Scopa per una burrobirra calda e deliziosa ma cosa succede? Entrano anche la McGonagall, il professor Flitwick, Hagrid e il ministro Cornelius Fudge! I nostri si nascondono e così sentono tutto: Black era il migliore amico di James Potter, testimone alle nozze di Lily e James, padrino di Harry! Porca miseria che notizie, ma non finisce qui.
Lily e James si nascondevano da Voldemort e hanno fatto un incantesimo Fidelius su Black: praticamente con questo incantesimo, la persona incantata diventa il segreto, nessuno può mai scoprire il segreto se la persona stessa non lo rivela ovviamente. Praticamente in questo modo Voldemort sarebbe anche potuto andare a bussare alla porta dei Potter e non avrebbe visto nessuno.
Silente già sospettava che ci fosse una spia tra di loro ma non sapeva chi. Evidentemente era Black!
Dopo che Lily e James sono morti Hagrid è arrivato sul posto a prendere Harry ma Sirius avrebbe voluto portarlo con sé. Per ucciderlo? Non si sa, ai tempi non sospettavano di lui. Dopo aver insistito un po’ lascia Harry ad Hagrid e gli da pure la sua moto. Ricordate all’inizio del primo libro che Hagrid arriva dai Dursley con una moto volante e dice che gliel’ha data Black?

Una cosa che non capisco è come siano arrivati a lui. QUalcuno l’ha visto mentre faceva qualcosa? Perché da questo passaggio col piccolo Harry si arriva direttamente al momento in cui fa una strage di babbani e insieme a loro muore Peter Pettigrew, un altro dei loro amici (rimane solo un dito!).
Forse è Peter Pettigrew che ha scoperto il doppio gioco di Black e l’ha voluto affrontare? Ma come l’ha scoperto? Sapeva in effetti che l’incantesimo FIdelius era stato fatto su di lui e quindi era l’unico che poteva far andare Voldemort a casa Potter.
Quindi ha avvertito gli altri e poi è andato ad affrontare Black? Forse avremo più delucidazione in seguito.

E ora che Harry ha sentito tutto questo cosa proverà?
Ditemi cosa ne pensate nei commenti!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: