(he)Art: Tre Grazie di Antonio Canova

shallow focus photography of paintbrush

Tre GrazieAntonio Canova (Possagno, 1º novembre 1757 – Venezia, 13 ottobre 1822). Marmo, 182cm di altezza, realizzata tra il 1812 e il 1817. Ne esistono due versioni: una conservata al Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo e una al Victoria and Albert Museum di Londra. Neoclassicismo.

Fu Giuseppina di Beauharnais, prima moglie di Napoleone Bonaparte, a invitare Antonio Canova ad iniziare il gruppo scultoreo raffiguranti le Tre Grazie, ma non le vide mai ultimate, perché morì nel 1814.

L’opera riscosse davvero un enorme successo e addirittura Ugo Foscolo gli dedica il suo poema incompiuto “Le Grazie”. Ecco un estratto:

[…]al dolce rito
vieni, oh Canova, e a cantare gl’inni. Al mio cuore ne fece
dono la bella Dea che tu consacrasti
qui sull’Arno, oh custode delle belle arti,
ed essa di luce immortale e di ambrosia
la sua sacra immagine avvolse.
Forse (io lo spero!) oh creatore di dèi,
insieme a me darai nuova vita a quelle Grazie
che ora per mano tua escono fuori dal marmo: anch’io
dipingo, e do vita alle immagini che creo;
e disprezzo quella poesia la cui melodia non è in grado di creare; […]

estratto da “Le Grazie” di Ugo Foscolo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: