Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban. CAP. 17 e 18: “Gatto, topo e cane” e “Lunastorta, Codaliscia, Felpato e Ramoso”

train with smoke

Una coppia di capitoli che va a braccetto, questa.
HArry, ROn e Hermione hanno appena sentito lo zac! di probabilmente una testa mozzata e sono sotto shock. Ma non è ancora finita: Crosta si dimena come non mai dentro la camicia di ROn e arriva anche Grattastinchi che lo vuole attaccare. Crosta scappa e Ron lo segue nell’oscurità.
Bravo ROn, non c’è assolutamente nessun pericolo nell’oscurità.

Infatti, arriva un enorme cane nero con gli occhi chiari che atterra Harry e si porta via Ron trascinandolo. Loporta in una cavità del salice schiaffeggiante, pur di fare resistenza Ron si rompe una gamba.
Grattastinchi li segue e con un abile mossa stoppa il salice che stava attaccando anche Harry e Hermione, giunti in aiuto.

Harry, Hermione e Grattastinchi seguono nel tunnel sotto all’albero le urla di Ron finché non si ritrovano nella Stamberga strillante! Ecco, quindi un altro passaggio segreto dal castello.
Arrivano in una stanza dove Ron è accasciato su un letto. Scoprono che quell’enorme cane è Sirius Black, un ANimagus.

Un animagus è un mago con le capacità di trasformarsi in animale quando vuole, sono tutti registrati al Ministero della Magia, ma evidentemente Black, come poi vedremo anche James Potter e Peter Pettigrew, hanno fatto pozioni e incantesimi necessari per trasformarsi senza dirlo a nessuno.

Insomma, Black sembra pronto ad uccidere Ron.
Nel frattempo Harry riesce a disarmarlo e vuole fortemente ucciderlo, anche se qualcosa lo frena. NOn ha mai provato così tanto odio come in quel momento. Ha davanti a sé l’uomo che ha tradito e fatto uccidere i suoi genitori.
Ma, arriva Lupin, e non arriva per salvare i ragazzi, ma per Sirius!

Non si capisce più niente, ma cercando di spiegare:
Lupin da bambino è stato morso da un lupo mannaro, Silente l’ha voluto lo stesso a scuola come studente e nei moemtni della trasformazione veniva chiuso nella stamberga.
I suoi amici Potter, Black e Pettigrew, scoprono che è un lupo mannaro e con molta fatica e ingegno riescono a diventare animagus in modo da tenergli compagnia quando lui è trasformato.
Non è necessario dire quanto fossero delinquenti scapestrati, ma vabbé. Hanno pure creato la MAppa del malandrino!

Quindi, qui si sta cercando ora di spiegare che in realtà Black non ha tradito i Potter, era Pettigrew il portatore del nascondiglio segreto. Lui l’ha rivelato a Voldemort. Sirus Black sapeva e quindi lo è andato a cercare ed è caduto nel suo tranello, Pettigrew ha finto la propria morte e ora è il topo di Ron.

Mamma mia che storia intricata! E non finisce qui perché alla fine del capitolo vediamo che Piton entra di soppiatto nella stanza! Ha di sicuro sentito tutto quello che hanno detto, anche dello scherzo mortale che Black voleva fare a lui da giovane: visto che Piton era un ficcanaso, Black lo voleva mandare dritto dritto da LUpin trasformato. Ma sarebbe morto! Quindi Potter all’ultimo minuto l’ha salvato, ma così Piton ha comunque scoperto che Lupin è un lupo mannaro.
Per questo Piton è così contrario oggi ad aver Lupin a scuola, pensa che sia un pericolo. GLi prepara comunque la pozione antilupo tutte le volte.

Quindi direi che Piton non può vedere Harry per colpa del padre, non c’entra niente l’invidia della fama di harry o il fatto che Piton fosse un mangiamorte all’inizio dell’ascesa di Voldemort.

Ho detto tutto? Non lo so! Aiutatemi voi 😉

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: