Harry Potter e la Pietra filosofale. CAP 2: Vetri che scompaiono

In questo secondo capitolo entriamo ancora più a fondo nella vita di Harry “prima di conoscere tutto” e della famiglia Dursley.I Dursley sono indubbiamente dei pessimi genitori. E sono stata molto gentile. Lasciamo per un momento da parte il povero Harry che dorme in un sottoscala, probabilmente mangia anche poco, e solo per questo dovrebberoContinua a leggere “Harry Potter e la Pietra filosofale. CAP 2: Vetri che scompaiono”

Harry Potter e la Pietra filosofale. CAP 1: Il bambino che è sopravvissuto

Sì lo so, non è originale come sotto-rubrica, ma io questo viaggio nel mondo dei libri di J.K. Rowling lo voglio fare da anni e ogni volta mi dico “ma dai, Daria, lo sai quanta gente ha già spulciato la saga meglio di te? Quanta gente più esperta di te c’è?”. Questa volta non miContinua a leggere “Harry Potter e la Pietra filosofale. CAP 1: Il bambino che è sopravvissuto”

I love books: Buchi nella sabbia di Marco Malvaldi

Da buona ammiratrice della città di Pisa (ci ho vissuto 10 anni) e della Toscana e dei toscani in generale, amo leggere i libri di Marco Malvaldi. Mi fanno tornare col pensiero la. E anche sta volta che la ci sono per davvero (vacanze dalla suocera) mi sto leggendo il suo romanzo che, devo dire,Continua a leggere “I love books: Buchi nella sabbia di Marco Malvaldi”

I love books: L’ombra del coyote di Michael Connelly

Avevo deciso di percorrere tutta la carriera di Michael Connelly per punti principali e infatti nel primo articolo ho raggruppato i suoi primi tre libri (clicca qui per leggerlo), che a parer mio erano collegati l’uno all’altro da un filo conduttore.Avrei voluto quindi proseguire con un altro articolo che ne raggruppasse di nuovo qualcuno, maContinua a leggere “I love books: L’ombra del coyote di Michael Connelly”

I love books: un commento su 1984 di George Orwell

Gosh. Uso l’espressione che si usa nei fumetti quando sei insieme perplesso, imbarazzato, non felice, insomma, non sai a cosa pensare.1984 di George Orwell (scritto nel 1948, edito in Italia da Mondadori) mi ha sconvolta. Sono appassionata di gialli, thriller, noir e horror, ma questo romanzo distopico mi ha segnata per la sua realisticità edContinua a leggere “I love books: un commento su 1984 di George Orwell”

I love books: Carrie di Stephen King

Finalmente ho finito un libro che volevo leggere da troppo tempo e, chissà perché, ho lasciato macerare da un lato. Carrie di Stephen King è un intramontabile che non può assolutamente mancare in una libreria e, soprattutto, ti fa venire voglia di comprare anche tutti gli altri Stephen King. Ho scelto Carrie perché ho laContinua a leggere “I love books: Carrie di Stephen King”