Harry Potter e la Pietra filosofale. CAP 14: Norberto, Dorsorugoso di Norvegia

Passano i mesi ad Hogwarts e si avvicina il momento più importante dell’anno, gli esami!

I ragazzi iniziano a sentire la pressione delle prove di fine anno, che devono passare per forza per poter accedere al secondo anno, soprattutto attraverso la moltitudine di compiti che li tiene sempre impegnati.

Per questo hanno poco tempo per pensare alla pietra filosofale (anche se Harry passa spesso davanti alla porta per sentire se Fuffi è ancora lì dietro a fare la guardia).

Un giorno, però, in primavera inoltrata, i nostri tre amici stanno studiando in biblioteca, quando vedono passare Hagrid. Hagrid in biblioteca? Molto, molto strano. Cosa stava facendo lì?

Ron va a sbirciare i libri che ha sfogliato e tutti parlano di draghi e come allevarli! Ma come? È assolutamente proibito l’allevamento di draghi dal 1709!

Come abbiamo letto nel capitolo 5, Hagrid ama tutti gli animali e ha sempre desiderato possedere un drago. Ma come potrebbe tenerlo nel suo capanno nascosto? Insomma, i draghi hanno una certa stazza!

Lo stesso pomeriggio Harry, Ron e Hermione vanno da Hagrid, sia per la curiosità sui draghi che per sondare il terreno sulla Pietra filosofale.

Hagrid, che non sa tenere la bocca chiusa, rassicura i ragazzi dicendo loro che la Pietra è tenuta al sicuro da Fuffi e da diversi incantesimi fatti dalla professoressa Sprout, , il professor Flitwick, la professoressa McGonagall, il professor Quirrell, Silente e anche il professor Piton.

A questo punto i ragazzi sono certi che Piton sia riuscito a sapere gli incantesimi di tutti tranne che del professor Quirrell ed è per questo che Harry ha visto la scena della minaccia da parte di Piton nei confronti di Quirrell. E ancora non sa come evitare Fuffi.

A questo punto i ragazzi si concentrano sul camino acceso in primavera inoltrata. C’è un uovo di drago in mezzo alle braci, Hagrid vuole farlo schiudere! Questo mezzo gigante è proprio impazzito!

Ma dove ha trovato, poi, un uovo di drago? Dice di averlo vinto a carte da un uomo che aveva proprio voglia di sbarazzarsene. Non vi sembra un po’ strana questa storia?

Insomma dopo poco tempo questo draghetto, chiamato Norberto, che è un dorsorugoso di Norvegia, esce dall’uovo e inizia a creare qualche problema. Ma ancora di più Malfoy, che intravede il drago e continua a minacciare di rivelare tutto!

Devono sbarazzarsi del drago assolutamente. Decidono quindi di chiedere al fratello di Ron, Charlie, che accudisce draghi in Romania. Sicuramente può prendersi cura lui di Norberto! E infatti invia degli amici a prelevarlo.

Dopo qualche peripezia e il rischio che Malfoy e la McGonagall li scoprano, riescono a portare il drago sulla torre con il mantello dell’invisibilità e a consegnarlo a chi di dovere. Che avventura!

Ma non è finita, perché dimenticandosi il mantello sulla torre si fanno scoprire da Filch alla base della torre. Ops! Che punizione li aspetta?

Cosa pensate di questo capitolo? Pensate che la storia di Norberto sia un po’ fuori luogo o ci sta nel complesso della storia? Alla fine la saga è un insieme di tante avventure con in sottofondo quella più grande di tutte, non vi pare?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...