Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban. Capitoli 3 e 4.

Wow che coppia di capitoli! Il Nottetempo e Il Paiolo Magico sono due capitoli che ti fanno tuffare nel pieno del mondo magico!
Abbiamo un bellissimo spaccato della vita quotidiana dei maghi… adoro!

Quindi, avevamo lasciato il nostro intrepido Harry mentre scappava con le sue cose da casa degli zii. Ora inizia a fare buio e lui se la sta facendo un po’ sotto. Non solo perché è solo e non sa dove andare, ma anche perché è un minorenne che ha usato la magia senza permesso davanti a dei babbani e quindi rischia l’espulsione!
Si figura già nella sua testa di darsi alla macchia e di vivere una vita alla giornata… Harry, sei il protagonista di questa saga, sappiamo già che qualcosa di fantavoloso ti accadrà, non ti preoccupare!

Nel frattempo che cerca di capire cosa fare, si sente osservato, sfodera la sua bacchetta che illumina con l’incantesimo Lumos e nota qualcosa di grosso, nero, con gli occhi lucenti… io me la sarei fatta sotto.
D’improvviso però arriva qualcosa di altrettanto strano, un mega autobus, simile ai double decker, gli autobus a due piani britannici, che si ferma davanti a lui. Il Nottetempo è un taxi/bus che aiuta i maghi in difficoltà ad arrivare in posti anche abbastanza lontani ed è invisibile per i babbani. Se non ho capito male si chiama allungando la bacchetta per strada, come quando noi babbani chiamiamo un taxi allungando la mano!

Stan Tiracorto, bigliettaio, e Ernie Botto, conducente, aiutano Harry ad arrivare al Paiolo Magico a 150km/h incredibilmente senza causare nessun incidente. Harry vuole viaggiare in incognito e dice di essere Neville Longbottom! Un po’ come quando prenotiamo al ristorante a nome di qualcun altro senza sapere bene il perché.

Durante il tragitto Stan legge La Gazzetta del Profeta e guarda caso, anche lì figura il ricercato Black che si vedeva anche alla tv babbana! Sirius Black è un mago in realtà, scappato dalla temutissima prigione Azkaban. E’ molto pericoloso, per questo anche i babbani sono stati allertati. Sembra essere stato il braccio destro di tu-sai-chi e di aver scatenato un esplosione in pieno giorno causando la morte di un mago e 12 babbani!

In questi due capitoli capiamo che Azkaban è una prigione alla guardia della quale ci sono dei temibili guardiani che fanno molta paura. E’ davvero impossibile scappare, nessuno ci era mai riuscito prima!
Anche Hagrid è stato per un pochino ad Azkaban l’anno prima, se vi ricordate, ed era davvero terrorizzato!

Quindi, si arriva al Paiolo Magico, il pub dietro la quale c’è l’ingresso per Diagon Alley, ed ad aspettare Harry c’è nientepopodimenoché il ministro della magia Cornelius Fudge!
Harry è atterrito: hanno mandato il ministro in persona ad espellerlo da scuola??
La conversazione che hanno è davvero strana, Fudge assicura che la zia Marge è stata bucata e non si ricorda nulla dell’accaduto, Harry non viene punito perché “non vogliamo certo punirti per una cosetta del genere! È stato un incidente! Nessuno finisce ad Azkaban solo per aver gonfiato una zia!” (cit. diretta dal libro). Oooooook, Fudge, ci stai nascondendo qualcosa.
Poi, si raccomanda che Harry rimanga sempre lì in una camera del pub fino al ritorno a scuola e gli dice anche che non può assolutamente firmargli il permesso per Hogsmeade, nemmeno dall’alto della sua carica. C’è qualcosa che puzza qui.

Harry è un po’ sospettoso, ma allo stesso tempo si rende conto di essere libero. Non ha mai avuto la possibilità di fare quello che voleva per tutto il tempo: mangia quello che vuole, va a Diagon Alley, fa i compiti alla luce del sole… cosa darei per vivere dei giorni a Diagon Alley!
Tra le cose che scopriamo del mondo magico ci sono le Gobbiglie, un gioco simile a quello dei babbani, la squadra di Quidditch Irish International, anche se forse ne aveva già parlato Ron in precedenza, e la Firebolt, l’ultimo modello di scopa in circolazione, bellissima, velocissima, issima issima issima.

Harry compra i libri per scuola e scopre che il regalo mordace di Hagrid era in realtà nell’elenco dei libri del terzo anno! Poi scopriamo che inizierà Divinazione quest’anno: molto figo, leggere la mano, le sfere di cristallo, le viscere degli animali… bleah. Non tutto molto figo. Ci saranno anche i maghi che si rifiutano di fare del male agli animali? E vegan? Secondo me sì, ma dovremmo chiederlo alla Rowling!

Harry adocchia un libro oscuro “Presagi di morte: che fare quando si prepara il peggio”, sulla copertina c’è una specie di grosso cane nero che gli ricorda la creatura che ha intravisto prima di salire sul Nottetempo. Gli vengono un tantino i brividi. Verrebbero anche a me a dire la verità!

Finalmente il 31 agosto arrivano al Paiolo anche Ron e la sua famiglia e Hermione! Gaudio e giubilo! Ron ha una nuova bacchetta, Hermione ha davvero un sacco di libri e vuole seguire tutte le materie esistenti sulla faccia della Terra. Sarà mai possibile? Forse con la magia!
Il topo di Ron, Crosta, è un po’ sciupato, orecchio mangiucchiato, gli manca un dito, ha sicuramente una certa età se pensiamo che Ron l’ha ereditato dai suoi fratelli. Al negozio di creature magiche gli prende uno Sciroppo Ratto, che dolce padroncino! Hermione nello stesso negozio invece esce con un gattone rosso (sono già innamorata) che sembra più un tigrotto da come ha cercato di attaccare Crosta! Grattastinchi è un nome fantavoloso, anche se io preferisco dare ai gatti nome di persona, tipo Giorgio, Cesare, Marta…

Vorrei prendere un momento per osservare la famiglia Weasley. E’ davvero bellissima per me: sono poveri ma si amano un sacco! Arthur è dipendente del Ministero della Magia e direttore dell’Ufficio per l’Uso improprio dei manufatti dai Babbani. Molly si occupa della famiglia, è una mamma fantastica e conosce un sacco di incantesimi per la casa. Poi ci sono 7 figli, ognuno con una sua personalità definita: Ginny, unica femmina, apparentemente timida, al secondo anno; Ron, bonaccione e impacciato, terzo anno; i gemelli George e Fred, dei clown, sempre pronti a ridere, quinto anno; Percy, precisino, vuole lavorare al ministero, prefetto, settimo e ultimo anno; poi ci sono Bill e Charlie già con carriere avviate in Romania e in Egitto. Sono sicura che i signori Weasley cercano di risparmiare il più possibile proprio perché vogliono che ognuno dei loro figli abbia la stessa possibilità di fare ciò che sogna nella vita!
Ok, scusate, ho finito (per ora) di ammirarli!

La famiglia Weasley, Harry e Hermione passano del tempo insieme e andranno al famoso Binario 9 3/4 a King’s Cross di nuovo tutti insieme!

Ed ecco che qualcosa di interessantissimo per la nostra storia, finalmente salta fuori: Harry sente i genitori di Ron discutere e fanno il suo nome. Al Ministero sono sicuri che Sirius Black voglia vendicare Voldemort uccidendo Harry! Oh no, qualcun altro vuole far fuori Harry. Sarà così in ogni libro? Beh, dai, sappiamo già la risposta.
Quindi, ecco perché il ministro è arrivato di persona ad assicurarsi che Harry fosse al sicuro, perché Harry non è stato punito per quello che ha fatto, perché saranno accompagnati da macchine del ministero in stazione, perché tutti erano così strani!

Insomma, chi è questo Sirius Black? Vuole davvero uccidere Harry? Non l’abbiamo già sentito nominare nel primo libro?

Questi due capitoli sono per me fondamentali per capire un po’ di più com’è la vita nel mondo magico. Siete d’accordo anche voi? Sono sempre più affascinata!

Alla prossima puntata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: