(he)Art: Vetrata del Duomo di Siena di Duccio di Buoninsegna

Duccio di Buoninsegna – Vetrata del Duomo di Siena, 1287-1288, vetri colorati e dipinti a grisaglia, 560x 560 cm, Museo dell’Opera del Duomo, Siena. La Vetrata fu disegnata da Duccio di Buoninsegna, finalizzata da maestri vetrai non identificati e poi dipinta a grisaglia dallo stesso Duccio. Nessuno dei documenti in possesso agli studiosi riguardanti la vetrata citano la commissioneContinua a leggere “(he)Art: Vetrata del Duomo di Siena di Duccio di Buoninsegna”

(he)Art: Trittico Cagnola di Jacopo del Casentino

Jacopo del Casentino – Trittico Cagnola, 1325-1330, tempera e oro su tavola, 39×42 cm, Uffizi, Firenze. Si tratta di un raro altarolo portatile, usato per la devozione privata nelle abitazioni e durante i viaggi. Venne donata agli Uffizi dalla famiglia Cagnola nel 1948. Si tratta dell’unica opera firmata dell’autore.Jacopo del Casentino (o Jacopo da Pratovecchio)Continua a leggere “(he)Art: Trittico Cagnola di Jacopo del Casentino”

(he)Art: David di Donatello (marmo)

Donatello (Donato di Niccolò di Betto Bardi) – David, 1408-1409, marmo, 191 cm, Museo Nazionale del Bargello, Firenze. Rinascimento fiorentino. Perché viene sottolineato “marmo” nel titolo? Perché Donatello crea, in età più matura, un altro David (1433) ma in bronzo. In questo modo, quindi, si distinguono le due statue. Questa statua era destinata al DuomoContinua a leggere “(he)Art: David di Donatello (marmo)”

(he)Art: Ritratto di gentildonna nelle vesti di Lucrezia di Lorenzo Lotto

Lorenzo Lotto – Ritratto di gentildonna nelle vesti di Lucrezia, 1533 circa, olio su tela, 95,9x 110,5, National Gallery, Londra. Rinascimento veneziano. La protagonista è circondata da oggetti simbolici. In mano tiene un disegno dell’eroina romana Lucrezia. Anche l’iscrizione sul foglio sopra il tavolo sottolinea il valore morale della vicenda storica: “Nec ulla impudica Lucretiae exemploContinua a leggere “(he)Art: Ritratto di gentildonna nelle vesti di Lucrezia di Lorenzo Lotto”

Arte a portata di blog: Apollo e Dafne di Gian Lorenzo Bernini

Gian Lorenzo Bernini – Apollo e Dafne, 1622- 1625, marmo, 243 cm, Galleria Borghese, Roma. Barocco. L’Apollo e Dafne fu l’ultima di quella serie di commissioni rivolte dal cardinale Scipione Caffarelli-Borghese allo scultore Gian Lorenzo Bernini, all’epoca poco più che ventenne.Così come già avvenne per il Ratto di Proserpina, scultura berniniana del 1622, alla base dell’Apollo e Dafne venne apposto unContinua a leggere “Arte a portata di blog: Apollo e Dafne di Gian Lorenzo Bernini”

Arte a portata di blog: Canal Grande di Giovanni Antonio Canal, detto il Canaletto

Giovanni Antonio Canal, detto il Canaletto – Canal Grande, 1726-1730, olio su tela, 45x 73 cm, Galleria degli Uffizi, Firenze. In questa opera di Canaletto è visibile il Canal Grande di Venezia, nel tratto compreso fra il Palazzo Balbi e il Ponte di Rialto. Un dipinto dello stesso autore, con analogo soggetto e appartenente alla stessa epoca, ma con piccole variantiContinua a leggere “Arte a portata di blog: Canal Grande di Giovanni Antonio Canal, detto il Canaletto”