I heart Movies: Polar

Avrò pure problemi con il cambio lingua all’estero, ma devo dire che Netflix dà delle soddisfazioni.
Polar è un film molto bello, che appassiona e che riesce a spiegare tutto quello che c’è da spiegare su Ducan “The Black Kaiser” Vizla in 2 ore.
Non è una cosa scontata. Quante volte vediamo dei film che rovinano il romanzo da cui sono tratti?

Polar è la trasposizione cinematografica della graphic novel omonima, scritta da Víctor Santos. Il film vede Mads Mikkelsen nei panni di Duncan Vizla, un pericolosissimo sicario, conosciuto come Black Kaiser, che sta per andare in pensione con una più che cospicua liquidazione. Il capo della compagnia oscura per cui lavora, Mr. Blut, per evitare di pagare i suoi adepti in pensione e usare, invece, il denaro per pagare i suoi debiti, vuole far uccidere tutti gli ex sicari, tra cui anche Vizla. Ma Vizla riesce a prevedere le trame del suo ex capo e a farla franca. Durante la sua fuga, e in procinto di dare la caccia al boss, però, conosce Camille, una ragazza timida che appartiene al suo passato.

Le parole chiave di questa pellicola sono violenza e colori saturi. Nulla di nuovo, se si è già visto Sin City o The Spirit.
La sceneggiatura, gli attori (a parte il grande Mikkelsen) non sono un granché, ma l’azione, quella paga per tutto il resto.
Comunque sia, anche se è un po’ thriller, un po’ commedia, un po’ azione, per me rimane un’opera stupenda e folle che il regista scandinavo Akerlund usa per fare la sua dichiarazione d’amore alla letteratura pulp.

Il rosso e il giallo spiccano in una scenografia decisamente glaciale. Come spiccano anche i vari personaggi caratterizzati dai più comuni stereotipi sociali (la sexy svampita, il sudamericano cinico…) che colorano l’azione di humour nero.

Insomma, non un capolavoro, decisamente imperfetto, ma da vedere, soprattutto per la performance di Mads Mikkelsen che, nonostante l’età, ci regala un fisico e un’agilità decisamente sopra le righe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...