(he)Art: Tanaquil di Domenico Beccafumi

Tanaquil – Domenico Beccafumi (detto comunemente il Beccafumi o, più in antico, Mecherino. Monteaperti, 1486 – Siena, 18 maggio 1551) 1519 circa. Olio su tavola, 92×53 cm. National Gallery, Londra. Manierismo.

Il soggetto dell’opera è Tanaquil, moglie di Lucumone, etrusco diventato poi re di Roma con il nome di Tarquinio Prisco, e nuora del suo successore, Servio Tullio, della cui salita al potere Tanaquil fu artefice. L’iscrizione indicata dalla donna recita infatti: «Con la mia preveggenza ho creato due re: prima mio marito, poi il mio servo.»

Faceva parte, insieme a Marzia, di un gruppo di dipinti raffiguranti famose donne dell’antichità, eseguiti come parti di arredamento di una stanza (probabilmente del senese Francesco Petrucci e di sua moglie Caterina Piccolini del Mandolo).

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: