In cucina: porridge!

Come mi piace passare il tempo in cucina anche se non sono una cuoca provetta! Mi diverto soprattutto a fare cose semplici, in cui le quantità si possono anche un po’ inventare, sono una di quelle che va a naso.

Ecco, il mio porridge è un po’ a naso, ma secondo me è davvero davvero buono. Non è una di quelle pappette insipide, con questo avrete poi energie a sufficienza per 10 giorni.

Ecco cosa ci metto (per 2 persone):

  • 10 cucchiai di fiocchi d’avena
  • 250 ml di latte di soia
  • miele
  • crema di nocciole
  • frutta secca a piacere

Ecco come lo faccio.
In un pentolino, porto ad ebollizione il latte con i fiocchi d’avena continuando a mescolare per non farli attaccare sul fondo. Pian piano inizierà a diventare sempre più cremoso. Togliete dal fornello il composto, quando sarà della consistenza che più vi piace. A me piace che l’avena sia morbida e non liquida.

Impiatto, o intazzo, insomma, mettetelo dove vi pare, e aggiungo un cucchiaino di miele, un po’ di crema di nocciole (non scrivo Nutella perché non la uso, mi faccio portare dall’Italia sempre la crema spalmabile equo-solidale della Coop, che amo alla follia) e frutta secca. Di solito prediligo mandorle e noci, ma potete mettere quello che più vi piace, uvetta o frutta fresca anche.

Cosa ne pensate? Come fate il vostro porridge?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s